Messa e concerto in canto gregoriano – in onore di Maria e S.Pio

madonna sistina copia libera
Madonna Sistina copia libera
S.Pio ritratto dipinto
S.Pio da Pietralcina ritratto dipinto

Il 30 aprile in occasione dei festeggiamenti della Madonna del Giglio, patrona della contrada omonima di Veroli, la messa alle ore 20,30 sarà animata dal coro di canto gregoriano Jucunda Laudatio dell’abbazia di Casamari. Lo stesso coro, composto da fedeli e diretto da padre Ildebrando Di Fulvio, solista padre Igino Vona, darà un concerto dopo la messa, dalle ore 21,30.
E’ stato il parroco don Stefano Di Mario ad invitare il coro di Casamari al Giglio per onorare Maria e S.Pio da Pietralcina; di quest’ultimo infatti si accoglieranno le reliquie durante la celebrazione.
L’evento è particolarmente indicato per le coppie di sposi e i fidanzati che si apprestano a compiere un passo così importante ed ovviamente per tutti coloro che amano il canto gregoriano. Il coro, che anima anche le messe domenicali (alle ore 11) nell’abbazia di Casamari, l’anno scorso ha inciso un cd.
Durante l’evento saranno inoltre esposti due quadri della pittrice Agnes Preszler: Maria col bambino, liberamente ispirato dalla Madonna Sistina di Raffaello e un ritratto di S. Pio.

https://www.facebook.com/events/1843701599187295/

Estemporanea a Frosinone

Estemporanea a Frosinone, in occasione di Sculture all’aperto in centro. Ero presente solo in mattinata, ho realizzato tre disegni a carboncino, due figure femminili e un ritratto.

figura femminile a carboncino
figura femminile a carboncino

nudo femminile a carboncino

nudo femminile a carboncino

disegno a carboncino
disegno a carboncino
ritratto-carboncino-in-corso
ritratto a carboncino in lavorazione
ritratto a carboncino
ritratto a carboncino

Sacro e profano – ritratti e nudi – personale di pittura 6-14 maggio

mostra Sacro e profano
mostra Sacro e profano

Si inaugura il 6 maggio la mostra personale “Sacro e profano” di Agnes Preszler presso il Palazzo della Provincia di Frosinone. E’ ormai da anni che l’artista presenta in questo spazio, sempre nel periodo primaverile, la sua produzione artistica più recente. Dopo i ritratti dei ricercatori delle mura megalitiche, la carrellata di ritratti di personaggi illustri della Ciociaria nei vari campi della cultura, poi le copie ottocentesche raffiguranti modelle ciociare e i paesaggi realizzati in estemporanea sul territorio della Ciociaria, il tema ora è giocato sui contrasti, in particolare tra sacro e profano, come risulta anche dal titolo.
Soggetto caro ai grandi pittori, basti pensare all’”Amor sacro e amor profano” di Tiziano, è un dilemma eterno dell’essere umano, combattuto tra le esigenze del corpo e dell’anima. E’ una convivenza forzata, certe volte conflittuale, ma chi riesce a trovare il giusto equilibrio trova anche la serenità e la felicità.
L’esposizione si divide quindi in due parti e due tipi di soggetti. Nella parte dedicata al sacro troviamo le “Icone Moderne”: ritratti di santi, da S.Francesco a Padre Pio, da papa Wojtyla a Santa Maria Salome, protettrice di Veroli. La collezione è stata già presentata a Pontecorvo e a Roccasecca un paio di anni fa. La grande tela che raffigura S.Benedetto nell’abbazia di Montecassino è stata realizzata in estemporanea a Cassino.
Quanto alla seconda sezione, si tratta maggiormente di nudi, in parte copie dalla collezione “La Ciociaria nell’arte dei maestri dell’800” a cui si aggiungono nuovi quadri originali di stile contemporaneo. C’è poi una sezione che consiste in ritratti seminudi ispirati da cartoline d’epoca, quindi di gusto retrò.
Oltre ai nudi, la pittrice ha voluto includere alcune nuove aggiunte alla collezione di copie ottocentesche, come “Il cappellaio di Sora” e “Il mercato di Sora”, presentate con successo alla recente Sagra della Crespella di Veroli.
La mostra si chiude il 14 maggio.

Info:

Palazzo della Provincia di Frosinone, piazza Gramsci – Frosinone, tel: 0775/2191
orario continuativo: 7.30-19.30, sabato e domenica chiuso

 

LinkArte.it

La Ciociaria nel quadri dei pittori danesi dell’800 alla Sagra della Crespella

sagra della crespella mostra 2014
sagra della crespella mostra 2014

 

In occasione della Sagra della Crespella anche quest’anno ci sarà Crespellarte presso l’edificio dell’ex lavatoio di Santa Francesca di Veroli. Si tratta di un’esposizione di artisti ed artigiani locali. Ritorna anche Agnes Preszler con i suoi dipinti che fanno parte della collezione “La Ciociaria nell’arte dei maestri dell’800”, attualmente la più grande di questo genere. Tra le nuove opere ci saranno copie di quadri dei pittori danesi Peder Severin Kroyer e Joachim Skovgaard, rispettivamente “Il cappellaio di Sora” e “Il mercato di Sora”. “La prima vuol’essere un omaggio a tutti gli artigiani del passato e del presente dediti al proprio lavoro con impegno e passione” spiega la pittrice che ha scritto anche un articolo ispirato da questo quadro. La seconda, appena ultimata, raffigura un gruppo di ciociari in costume in un giorno di mercato a Sora più di cento anni fa. Ovviamente ci saranno anche altri quadri dell’artista, sempre in sintonia con lo spirito della festa.

Il cappellaio di Sora - dipinto
Il cappellaio di Sora – dipinto

Il mercato di Sora, copia da Skovgaard

Il mercato di Sora, copia da Skovgaard

Il mercato di Sora, copia da Skovgaard

Ieri ho iniziato una nuova opera, copia dal pittore danese Skovgaard, Il mercato di Sora, fine ‘800.

Come sempre, non eseguo semplicemente una copia, ma cerco di rivivere le stesse emozioni del pittore. Il mio obiettivo è fare una copia che sia fedele nello spirito all’originale. In questo caso ho fatto varie modifiche al quadro, in quanto l’unica versione che circola in rete, a mio avviso, è stata ridotta, composizionalmente non è completa. Ho aggiunto quindi una figura al lato destro e un po’ di spazio alla sinistra.

 

mercato_sora_grid
il quadro originale modificato in Irfanview e GIMP, aggiunti bordi e quadrettatura grossolana per orientarmi meglio sulla tela di grandi dimensioni (100×70)cm

 

Desidero precisare che uso quadrettatura solo in caso di opere di grandi dimensioni dove sarebbe praticamente impossibile trovare il posto giusto per i vari elementi pittorici.E’ sempre a maglia larga (almeno 20cm per lato), inoltre non la seguo fedelmente, ma disegno sempre a mano libera, analizzando nello stesso tempo ogni parte sia per la composizione, la prospettiva, l’anatomia, la plasticità, i colori e tutto il sapere professionale che costituisce il bagaglio di ogni pittore realista. Assolutamente no a quadrettatura eseguita servilmente e in modo meccanico, in quel modo non si diventa mai artisti!

bozzetto disegno con matita sanguigna sulla tela
bozzetto disegno con matita sanguigna sulla tela
sora_mercato1
inizio a coprire con colore le varie parti del quadro

 

Il mercato di Sora, copia da Skovgaard
Il mercato di Sora, copia da Skovgaard