Il mercato di Sora, copia da Skovgaard

Ieri ho iniziato una nuova opera, copia dal pittore danese Skovgaard, Il mercato di Sora, fine ‘800.

Come sempre, non eseguo semplicemente una copia, ma cerco di rivivere le stesse emozioni del pittore. Il mio obiettivo è fare una copia che sia fedele nello spirito all’originale. In questo caso ho fatto varie modifiche al quadro, in quanto l’unica versione che circola in rete, a mio avviso, è stata ridotta, composizionalmente non è completa. Ho aggiunto quindi una figura al lato destro e un po’ di spazio alla sinistra.

 

mercato_sora_grid
il quadro originale modificato in Irfanview e GIMP, aggiunti bordi e quadrettatura grossolana per orientarmi meglio sulla tela di grandi dimensioni (100×70)cm

 

Desidero precisare che uso quadrettatura solo in caso di opere di grandi dimensioni dove sarebbe praticamente impossibile trovare il posto giusto per i vari elementi pittorici.E’ sempre a maglia larga (almeno 20cm per lato), inoltre non la seguo fedelmente, ma disegno sempre a mano libera, analizzando nello stesso tempo ogni parte sia per la composizione, la prospettiva, l’anatomia, la plasticità, i colori e tutto il sapere professionale che costituisce il bagaglio di ogni pittore realista. Assolutamente no a quadrettatura eseguita servilmente e in modo meccanico, in quel modo non si diventa mai artisti!

bozzetto disegno con matita sanguigna sulla tela
bozzetto disegno con matita sanguigna sulla tela
sora_mercato1
inizio a coprire con colore le varie parti del quadro

 

Il mercato di Sora, copia da Skovgaard
Il mercato di Sora, copia da Skovgaard