Archivi tag: nudi artistici

Nuova copia di nudo in lavorazione

Ho cominciato ieri una copia di un famoso nudo di Jacques-Louis David. Potete seguire qui l’andamento del lavoro.

david0
disegno a carboncino e sanguigna sulla tela. Visto che lavoro a mano libera, presto molta attenzione all’anatomia, come se avessi davanti a me il modello
david1
comincio a stendere il colore sullo sfondo, evidenziando le ombre

 

inizio col colore
inizio col colore

 

Nudo maschile di David, quadro finito
Nudo maschile di David, quadro finito

Nuovi nudi artistici tra realismo ed astratto

Nudi artistici

Recentemente ho realizzato due quadri di dimensioni piuttosto grandi, un nudo di donna e uno di uomo, che rappresentano il corpo umano in maniera realistica mentre lo sfondo è stato elaborato con tecnica astratta (a spatola). Parallelamente ai miei studi di anatomia artistica desidero approfondire la mia conoscenza in tale campo e quindi rappresentare il corpo umano in modo realistico, anatomicamente corretto e esteticamente piacevole. 

Questo modo di fare mi piace in quanto è la figura umana il centro del mio interesse, non voglio usare uno sfondo che distrae, ma neanche che sia banale. Inoltre ciò rende il quadro più moderno.

Intervista di LazioTV con la pittrice ritrattista Agnes Preszler

In occasione della mostra “Sacro e profano” attualmente in corso nell’atrio del Palazzo della Provincia di Frosinone, LazioTV ha intervistato la pittrice. L’intervista, di circa 15 minuti, è stata trasmessa all’interno di Monitor di venerdì sera e sabato pomeriggio. Un breve servizio sarà invece inserita domenica 10 maggio nel telegiornale dello stesso emittente.

Intervista LazioTV
Intervista LazioTV

 

Aperta la mostra Sacro e profano al Palazzo della Provincia

 

L’artista con uno dei quadri di maggior
successo, copia da Bouguereau
bellezze etniche
due nuovi dipinti per la collezione privata
“Ciociaria nell’arte dei maestri dell’800”
Festa della Mamma, col ritratto della madre dell’artista
L’uomo e l’ambiente
copie dai maestri e opere originali
sezione “Profano”
atrio del palazzo della Provincia
sezione santi
ritratto di sante
ritratti di sante
S.Tommaso e S.Lorenzo

Sacro e profano – ritratti e nudi – personale di pittura 6-14 maggio

mostra Sacro e profano
mostra Sacro e profano

Si inaugura il 6 maggio la mostra personale “Sacro e profano” di Agnes Preszler presso il Palazzo della Provincia di Frosinone. E’ ormai da anni che l’artista presenta in questo spazio, sempre nel periodo primaverile, la sua produzione artistica più recente. Dopo i ritratti dei ricercatori delle mura megalitiche, la carrellata di ritratti di personaggi illustri della Ciociaria nei vari campi della cultura, poi le copie ottocentesche raffiguranti modelle ciociare e i paesaggi realizzati in estemporanea sul territorio della Ciociaria, il tema ora è giocato sui contrasti, in particolare tra sacro e profano, come risulta anche dal titolo.
Soggetto caro ai grandi pittori, basti pensare all’”Amor sacro e amor profano” di Tiziano, è un dilemma eterno dell’essere umano, combattuto tra le esigenze del corpo e dell’anima. E’ una convivenza forzata, certe volte conflittuale, ma chi riesce a trovare il giusto equilibrio trova anche la serenità e la felicità.
L’esposizione si divide quindi in due parti e due tipi di soggetti. Nella parte dedicata al sacro troviamo le “Icone Moderne”: ritratti di santi, da S.Francesco a Padre Pio, da papa Wojtyla a Santa Maria Salome, protettrice di Veroli. La collezione è stata già presentata a Pontecorvo e a Roccasecca un paio di anni fa. La grande tela che raffigura S.Benedetto nell’abbazia di Montecassino è stata realizzata in estemporanea a Cassino.
Quanto alla seconda sezione, si tratta maggiormente di nudi, in parte copie dalla collezione “La Ciociaria nell’arte dei maestri dell’800” a cui si aggiungono nuovi quadri originali di stile contemporaneo. C’è poi una sezione che consiste in ritratti seminudi ispirati da cartoline d’epoca, quindi di gusto retrò.
Oltre ai nudi, la pittrice ha voluto includere alcune nuove aggiunte alla collezione di copie ottocentesche, come “Il cappellaio di Sora” e “Il mercato di Sora”, presentate con successo alla recente Sagra della Crespella di Veroli.
La mostra si chiude il 14 maggio.

Info:

Palazzo della Provincia di Frosinone, piazza Gramsci – Frosinone, tel: 0775/2191
orario continuativo: 7.30-19.30, sabato e domenica chiuso

 

LinkArte.it