Archivi tag: pastelli

Incontri in piazza d’arte, mostre, estemporanee e ritratti dal vero

Agnes, ritrattista di strada realizza un ritratto veloce

Continua la manifestazione Incontri in Piazza d’Arte presso piazza don Carlo (su via Aldo Moro, vicino all’Oviesse) che durerà tutta l’estate. Mi troverete quindi là con i miei quadri, è anche possibile farsi ritrarre in pochi minuti. Ieri sera c’era la banda musicale – neanche a farlo apposta ho portato i quadri di tema musica, ritratti di Ligabue, Vasco Rossi, Freddie Mercury. la bambina col violino, la pianista di strada e personaggi del rap (copia del murale di Sgurgola, che ha avuto grande successo tra i giovani). C’era anche l’artista di strada su trampoli e ci saranno sicuramente altre sorprese durante l’estate.

Agnes, ritrattista di strada realizza un ritratto veloce

Sempre alla ricerca delle novità e pronta alla sperimentazione, negli ultimi giorni ho provato la tecnica anamorfica, ovvero 3D. Nell’impossibilità di disegnare sul pavimento alla maniera dei madonnari (per motivi burocratici e pratici), avevo preparato dei disegni 3d scontornati  su supporto cartaceo che ieri ho messo per terra per la gioia di piccoli e grandi. Questi disegni da vicino sembrano distorti (effettivamente lo sono), alla giusta distanza, quindi con la prospettiva  si visualizzano nel modo corretto. Per vedere l’effetto 3d bisogna chiudere un occhio (letteralmente) o scattare una foto con la macchinetta o smartphone.

oggetti 3d dipinti (anamorfosi)
oggetti 3d dipinti (anamorfosi)
oggetti 3d dipinti (anamorfosi)
oggetti 3d dipinti (anamorfosi)

 

Mostra collettiva INAIL – Villa Comunale di Frosinone

mostra INAIL alla Villa Comunale di Frosinone

Giovane cuoco cinese

Olio su tela, 50×50 cm
2012

Agnes Preszler

Il quadro, finalista del concorso internazionale IMAF (International Migration Art Festival) sul rapporto tra alimentazione ed integrazione per cui fu realizzato, è stato esposto nel 2012 al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano. L’opera raffigura un giovane cuoco cinese in una cucina fatiscente nell’atto di scolare la pasta. Il dipinto è basato su una foto e rappresenta quindi le reali condizioni in cui molti sono costretti a lavorare. Rimane intatto invece il nobile gesto con cui ci si prepara da mangiare.
Le abitudini riguardo alla preparazione e consumo del cibo spesso sono molto differenti nei vari paesi. Nel terzo mondo le condizioni di igiene e di sicurezza spesso sono molto scarse, inaccettabili per i paesi occidentali. Frequente anche l’importazione di beni che appunto non corrispondono alle nostre norme e costituiscono quindi un pericolo per lavoratori e consumatori. E’ indispensabile quindi una vigilanza continua affinchè vengano rispettati i parametri di sicurezza e di igiene. Non bisogna dimenticare poi che si verificano molti incidenti in ambienti domestici.

Tragedia al grattacielo

Carboncino e pastelli su carta, 100×70 cm
2013

Agnes Preszler

Il quadro, realizzato appositamente per la mostra sugli infortuni sul lavoro, è ispirato alla celebre foto d’epoca (Lunch atop a skyscraper, 1932) che rappresenta gli operai sul 69° piano del grattacielo Rockefeller Center di New York, negli ultimi mesi di costruzione. Essi non sono protetti da nessun sistema di sicurezza, dovuto presumibilmente alla Grande Depressione, quando i lavoratori accettavano qualsiasi condizione pur di lavorare. Oggi una leggerezza del genere è impensabile, ma purtroppo il problema è sempre attuale come indicano le statistiche degli infortuni sul lavoro. L’opera rappresenta il momento di un incidente, per fortuna solo immaginato, vuole essere quindi un ammonito che non si possono mettere a rischio l’incolumità dei lavoratori.

Animazione matrimoni con live di pittura o disegno

Ritratto degli sposi da foto

proposta A

  • realizzazione di un ritratto elaborato degli sposi (da foto) in estemporanea a scelta tra matita, carboncino, pastelli, acrilico
  • eventuali ritratti dal vero degli ospiti (formato A4, a matita, circa 10 min, è necessaria la posa oppure da foto)

proposta B

  • realizzazione di un ritratto elaborato degli sposi a matita, misura 33x48cm, più altri due ritratti formato A3 di altre persone scelte dal cliente (genitori degli sposi o altri parenti o amici)
  • eventuali altri ritratti da pagare a parte (vedi proposta A)

proposta C
ritratti illimitati durante l’evento (max 3 ore)

  • monocromatici (matita, sanguigna, carboncino)
  • a pastelli (a colori)
  • dipinti in acrilico 
Ritratti degli sposi in acrilico – demo pittura per wedding planner, Gaeta 2012

Da aggiungere eventuale rimborso benzina (oltre ai 10km)
In caso di eventi serali a distanze che superano i 70 km può essere chiesto un alloggio B&B oppure il corrispettivo in denaro.
La qualità è sketch.
Le proposte sono personalizzabili, se avete esigenze particolari segnalatemele, grazie

Richiesta info

Il volo di Giulia

L’opera è ispirata ad una canzone del gruppo ungherese Napoleon Boulevard “Júlia nem akar a földön járni”  (anno 1988) che racconta di una ragazza di nome Giulia che un bel giorno spicca il volo e libra in aria sopra la città. La gente, prima stupita, poi irritata in quanto incapace di fare altrettanto, cerca inutilmente di far tornare sulla terra Giulia, infine diventa sempre più aggressiva, tirando pietre verso lei, colpevole di essere diversa.

 
 

Il volo di Giulia